Smaltimento Mozziconi

Cosa sono i mozziconi e il loro impatto ambientale

Immagine che riporta il numero anni in cui potremmo vedere nel mare più mozziconi che pesci

Cosa sono i mozziconi, qual è la loro composizione e quali sono i pericoli della dispersione continua di questi piccoli rifiuti nell’ambiente e nei mari?

Il filtro usato di una sigaretta, il cosiddetto mozzicone, è un rifiuto composto principalmente da tre elementi: cenere, tabacco e il filtro vero e proprio. Un mozzicone pesa in media circa 0,2 grammi e contiene:

  • cellulosa acetata
  • carta fine
  • cenere
  • resti di tabacco
  • catrame e altri composti derivanti dalla combustione.

Com'è fatto il filtro di una sigaretta?

Immagine che riporta gli anni impiega un mozzicone a decomporsi

I filtri delle sigarette vengono usati per filtrare parte delle sostanze tossiche o potenzialmente tossiche generate durante la combustione della sigaretta e ridurre la loro inalazione da parte del fumatore. Sono composti da fibre di acetato di cellulosa, una bio-plastica che deriva dalla cellulosa. Questo materiale, ricavato dal legno, possiede ottime proprietà di resistenza e si degrada in un tempo relativamente breve rispetto alle convenzionali plastiche chimiche – derivanti dal petrolio e tenute insieme da un collante di glicerolo – che impiegano più di 30 anni per decomporsi. Nonostante ad oggi non ci siano prove chiare secondo cui i filtri per sigarette si degradino in microplastiche, è comunque importante adottare un approccio precauzionale. 

I mozziconi sono tra i rifiuti più frequentemente ritrovati nei mari. Cosa fare?

Sebbene un singolo mozzicone abbia dimensioni e peso contenuti, data la frequenza dell’abbandono da parte dei fumatori e il grande numero di sigarette consumate ogni anno, i mozziconi di sigaretta sono responsabili in parte dell’inquinamento ambientale, sia acquatico che terrestre. Essi sono infatti tra i rifiuti più frequentemente ritrovati nei mari e corrono il rischio di essere accidentalmente ingeriti da animali marini, come qualsiasi altro rifiuto. Inoltre, abbandonati nell’ambiente, i mozziconi rilasciano molte delle sostanze contenute all’interno del filtro.
I mozziconi  singolarmente possono sembrare piccoli rifiuti,  ma nel loro complesso costituiscono una significativa fonte di inquinamento ambientale: ogni mozzicone impiega fino a 15 anni per decomporsi. Per questo è importante:

  • creare consapevolezza sui possibili danni all’ambiente causati dall’inquinamento da mozziconi
  • mettere a disposizione gli strumenti necessari (posacenere portabili e/o raccoglitori nei luoghi di aggregazione) per la raccolta dei mozziconi.

È necessario un cambiamento individuale che riguarda le abitudini e le convinzioni di ognuno di noi. La soluzione è semplice. Ogni fumatore dovrebbe ricordarsi di spegnere sempre e comunque le proprie sigarette prima di gettarle in un posacenere o in un cestino, ed evitare in tutti i modi di buttare questi ultimi a terra. E per tutte quelle volte in cui non è possibile trovare un cestino nelle vicinanze, una buona abitudine è quella di dotarsi di un posacenere portatile da portare sempre con sé. 
Molto spesso la vera spinta al cambiamento arriva proprio dalle persone. Ognuno di noi può e deve fare la sua parte per ridurre il fenomeno dell’inquinamento. Aderire alla campagna #CAMBIAGESTO è un passo che può fare la differenza.

Immagine che riporta il numero di mozziconi che viene gettato impropriamente a terra
Condividi Articolo

Articoli correlati

Il 18 settembre si celebra il World Cleanup Day

L’impegno di #Cambiagesto e l’adesione al World Cleanup Day La campagna #Cambiagesto nasce per ...

Non gettare rifiuti dal finestrino, inclusi i mozziconi: rispetta l’ambiente

Sapevi che gettare rifiuti dal finestrino è vietato dalla legge? E questo vale anche per i mozziconi! Per ...

Come essere green? Le nostre idee per un picnic o una gita sostenibile

Il picnic in spiaggia o in montagna è un classico della bella stagione, un momento conviviale da trascorrere ...

Come essere sostenibili ogni giorno a partire dalle nostre scelte quotidiane

I nostri comportamenti quotidiani sono fondamentali per invertire la crisi che sta colpendo il pianeta. Se ti ...

La borraccia in metallo: una scelta sostenibile per ridurre l’inquinamento da plastica

Per stare bene, non dobbiamo mai dimenticare la corretta idratazione! Secondo l’Efsa, ovvero l’...

Posidonia Oceanica: Cos’è e Perché Proteggerla

La Posidonia oceanica è considerata la foresta tropicale sottomarina, ma non tutti conoscono questa pianta ...

Per vivere in modo sostenibile, cambia mobilità!

Uno dei gesti più importanti che possiamo compiere per vivere in modo sostenibile e ridurre il nostro impatto...

Usa e getta le mascherine con responsabilità

Se prima della pandemia di Covid 19 controllavamo le tasche o l’interno della borsa per accertarci di non ...

Beach litter e plastica nel mare, perchè stiamo trasformando le spiagge in discariche

Vi sarà certamente capitato. Basta una passeggiata sulla battigia per trovare di tutto: rifiuti di ogni ...

Incendi boschivi: le cause più comuni e come possiamo prevenirli

Quando l’inconsapevolezza crea danni enormi all’ambiente Circa il 2% degli incendi è scaturito da ...

Obiettivo raggiunto: il primo Seabin è stato attivato

Cambiagesto ha aderito al progetto Plastic Less di LifeGate per contribuire in modo concreto alla riduzione ...

La seconda tappa di Cambiagesto. Il racconto di chi ha partecipato

Tante le persone che hanno preso parte alla tappa di Cambiagesto dell’8 luglio. Per questo abbiamo deciso di...

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Cosa sono e come raggiungerli

Proteggere il pianeta e il benessere dei suoi abitanti grazie ad una trasformazione sostenibile della societ...

La seconda tappa del tour di Cambiagesto

Questo fine settimana insieme a @retakeroma e @plasticfreeit siamo stati a #Cagliari...

Parte la seconda tappa del tour di #CAMBIAGESTO

In occasione della giornata del Mediterraneo, #CAMBIAGESTO ha annunciato la challenge, in collaborazione con ...

Giornata internazionale del Mar Mediterraneo | Cambiagesto

L’8 luglio, in occasione della Giornata internazionale del Mar Mediterraneo, si terrà il secondo ...

Arrivano i Seabin di Cambiagesto, per ripulire i nostri mari dai rifiuti

A volte sono i gesti più semplici ad aiutarci a raggiungere grandi risultati. È con questo spirito che #...

Con Cambiagesto ripartiamo dai numeri

Cambiagesto riparte dai numeri. E lo fa toccando, nella sua prima tappa, le città di Matera, Napoli, Pescara ...

Riparte #CAMBIAGESTO, la campagna per prevenire l’inquinamento da mozziconi

Riparte #CAMBIAGESTO, la campagna di sensibilizzazione per prevenire l’inquinamento da mozziconi  ...

Giornata Mondiale dell’Ambiente. Parte la campagna #CAMBIAGESTO

Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente e non poteva che essere questa la data nella quale ...

Le tabaccherie, spazi dove comunicare l’importanza di rispettare l’ambiente

Quando pensiamo a un esercizio commerciale storico del nostro Paese, non possiamo non parlare della ...

#CambiaGesto: una parte di te sa già come fare

Anno dopo anno un impegno per la sostenibilità Ogni giorno nel mondo vengono dispersi nell’ambiente 800.000...

Ricorda di portare sempre con te il posacenere portatile

Ami l’ambiente. Vuoi impegnarti seriamente per non inquinare e per ridurre il più possibile il tuo impatto ...

Non gettare i mozziconi nei tombini, possono finire nelle acque

Abbiamo già parlato del rischio di gettare i mozziconi per terra: contribuiscono al degrado urbano e ti fanno...

Dove si buttano i mozziconi?

Sei un fumatore e a volte non sai dove buttare il mozzicone una volta finita la sigaretta?  Intanto, ...

Campagna di informazione e sensibilizzazione promossa e finanziata da Philip Morris Italia s.r.l. ai sensi del decreto 15 febbraio 2017, art. 3